Logo



Satyam e ṛtaṁ

Nel Ṛgveda ricorrono assai di frequente due termini molto importanti: satyam e ṛtaṁ. Entrambi significano Verità, ma veicolano sfumature differenti: satyam è la Verità eterna e assoluta, al di là di qualunque manifestazione, mentre ṛtaṁ è quella medesima Verità sottoposta al dominio fenomenico e, quindi, in perpetuo divenire (non a caso, le mitiche “stagioni” in cui la Verità si esprime progressivamente nel divenire sono dette ṛtu). Per citare Sri Aurobindo, «ṛtaṁ è il vero o giusto moto di coscienza» (Letters on Yoga - III).

Qui di seguito offriamo un elenco (corredato di indicazioni della fonte da cui ciascuna citazione proviene) che, ben lungi dall’essere esaustivo, intende porre in risalto la centralità accordata nella poesia rigvedica a questi due termini fondamentali, utilizzati in associazione a espressioni particolarmente significative dal punto di vista simbolico.

Senza contare tutte quelle strofe in cui la parola ṛtaṁ viene citata più volte, con evidenti finalità poetico-magiche... Qualche esempio: la seconda strofe del dodicesimo inno contenuto nel quinto Maṇḍala, in cui tale termine compare quattro volte —

ṛtaṁ cikitva ṛtamiccikiddhiṛtasya dhārā anu tṛndhi pūrvīḥ ǀ
nāhaṁ yātuṁ sahasā na dvayena ṛtaṁ sapāmyaruṣasya vṛṣṇaḥ ||

E, in modo ancora più incisivo, le tre strofe consecutive contenute nel ventitreesimo inno del quarto Maṇḍala, ove ṛtaṁ compare ben dodici volte, in varie forme, producendo un effetto di particolare forza poetica —

ṛtasya hi śurudhaḥ santi pūrvīṛtasya dhītirvṛjināni hanti ǀ
ṛtasya ślokaḥ badhirā tatarda karṇā budhānaḥ śucamānaḥ āyoḥ || 8 ||
ṛtasya dṛḷhā dharuṇāni santi purūṇi candrā vapuṣe vapūṁṣi ǀ
ṛtena dīrghamiṣaṇanta pṛkṣaḥ ṛtena gāvaḥ ṛtamā viveśuḥ || 9 ||
ṛtaṁ yemāna ṛtamidvanotyṛtasya śuṣmasturayāḥ ū gavyuḥ ǀ
ṛtāyaṁ pṛthvī iti bahule iti gabhīre iti ṛtāyaṁ dhenū parame duhāte || 10 ||

In merito a satyaṁ, invece, notiamo che il ṛṣi Satyaśrava gioca sul significato del proprio nome (“flusso-di-verità”) nel seguente emistichio (ripetuto in tre strofe): satyaśravasi vāyye sujāte aśvasūnṛte (V.79.1-3).

Bellissimo anche quell’emistichio in cui satyaṁ e ṛtaṁ vengono citati in modo reiterato:

ṛtaṁ vadannṛtadyumna satyaṁ vadasatyakarman (IX.113.4).

In definitiva, la Verità è l’obiettivo primario dei poeti-veggenti rigvedici (e non primitivi ritualismi naturalistici miranti ad accrescere una mera ricchezza pastorale): trovarla e manifestarla nel mondo è il magnifico scopo cui dedicarono il loro poetare e la loro stessa esistenza.

satyam


satyaśuṣmāya

la cui forza pertiene alla Verità

(I.59.4)

mantrebhiḥ satyaiḥ / satya mantraḥ

il mantra di Verità

(I.67.5; I.152.2)

satyaśavasaḥ

stabili nella Verità

(I.86.8)

satyaśuṣmaḥ

la forza della Verità

(IV.11.4)

satyayoniḥ

scaturito dal grembo della Verità

(IV.19.2)

satyaḥ samrāṭ

signore di Verità

(IV.21.10)

satyarādhāḥ

splendidamente vero; splendore di Verità

(IV.24.2; IV.29.1)

tvam hi satyo adbhutaḥ

Tu sei la Verità meravigliosa

(V.23.2)

saḥ hi satyaḥ

è questa la Verità

(V.25.2)

satyaśrutaḥ

uditori della Verità

(V. 57.8; V.58.8)

satyasavam

l’impulso-di-Verità

(V.83.7)

vā gha satyam

contro la Verità

(V.86.8)

satyataraḥ

conquistatore o annunciatore della Verità

(VII.2.10)

satyasya patayaḥ

signore della Verità

(VII.35.12)

satyarādhaḥ

il tesoro della Verità

(VII.41.3)

satyānṛte

la verità e la falsità

(VII.49.3)

satyā satyebhiḥ

vero nella Verità

(VII.75.7)

satyāmantrā

il mantra di Verità

(VII.76.4)

suvijñānaṁ cikituṣe janāya saccāsat

i savi scindono il vero dal falso (sat ca asat)

(VII.104.12)

satyaṁ satvāna

guerriero della Verità

(VIII.40.11)

satyaṁ tat

quella Verità

(VIII.45.27; VIII.59.3)

satyāḥ satyasya

vero nella Verità

(VIII.57.2)

sūnuṁ satyasya satpatiṁ

figlio della Verità e reggente dei giusti

(VIII.69.4)

satyo adhvaraḥ

il percorso della Verità

(IX.7.3)

satyaṁ vṛṣan

possente nella Verità

(IX.64.2)

satyāni draviṇāni

tesori della Verità

(IX.78.5)


ṛtaṁ


tannu satyaṁ

certamente questa Verità

(IX.78.5)

satyā samithā

questa Verità

(IX.78.5)

satyamanmā

pensieri di Verità

(IX.97.48)

satye vidharman

secondo la legge della Verità

(IX.109.6)

satyamuktaṁ

ascolta la Verità

(X.27.10)

satyasavasya

Padre di Verità

(X.36.13)

satyauktiḥ

il verbo di Verità

(X.37.2)

satyaśuṣmam

la cui potenza deriva dalla Verità

(X.44.3)

satyam ittat

Quello è Verità

(X.55.6)

satyā suvitaḥ

con gioia verso la Verità

(X.56.3)

satyebhiḥ

nella Verità

(X.67.7)

satyena

con Verità; per mezzo della Verità

(X.67.8)

satyāmāśiṣaṁ

la Verità benedetta

(X.67.11)

satyatātā

la piena Verità

(X.111.4)

janitā yaḥ pṛthivyāḥ yo vā divaṁ satyadharmā jajāna

Egli ha generato Cielo e Terra dalla Verità

(X.121.9)

satyadharma

la legge della Verità

(X.139.3)

dharman divo dharuṇe satyam

Verità fondante la legge cosmica

(X.170.2)

ṛtvijaṁ

che agisce secondo Verità

(I.1.1; VIII.44.6; X.21.7)

ṛtavṛdhaḥ

arricchire o accrescere la Verità

(I.14.7; I.47.3; I.159.1; II.41.4; III.2.1; V.44.4; VI.50.14; VI.52.10; VI.75.10; VIII.87.5; VIII.89.1; IX.9.3; IX.42.5; IX.102.6)

sunṛtāvān

detentore del Verbo di Verità

(I.59.7)

ṛtāpravãtam / ṛtaprajāta

scaturito dalla Verità

(I.70.7; II.23.15)

ṛtāsya hi dhenavaḥ

le giumente della Verità

(I.73.6)

devāṁ ṛtaṁ bṛhat

la vasta Verità divina

(I.75.5)

ṛtāsya pathi / ṛtāsya panthām / panthā ṛtāsya / panthāmṛtaṁ / ṛtasya pathā

la via della Verità

(I.79.3; I.124.3; I.136.2; V.80.4; VII.39.1; VII.44.5; VII.65.3; VIII.31.13; IX.73.6; IX.95.2; IX.97.32; X.66.13; X.70.2; X.71.6; X.80.6; X.110.2; X.133.6)

ṛtāsya dohanāḥ

i fiotti della Verità

(I.144.2)

ṛtajāta / ṛtajāḥ / ṛte ā jātam

nato dalla Verità

(I.189.6; III.20.2; III.58.8; V.61.14; VI.7.1; VI.13.3; X.138.2)

ṛtayātaḥ

conducente alla Verità

(II.1.2)

jyotiṣmantaṁ rathamṛtasya

risplendente cocchio della Verità

(II.23.3)

mahaḥ ṛtasya dhartari

sostenere la vasta Verità

(II.23.17)

ṛtasya yonau / ṛtasya yonim

nel grembo della Verità

(III.1.11; V.21.4; IX.32.4; X.8.3)

ṛtāvānaṁ

sotto l’egida della Verità

(III.2.13; VII.62.3)

ṛtena sādhan

conducente alla Verità

(III.5.3)

ṛtasya pathyāḥ anu

la via verso la Verità

(III.12.7)

ṛtavā / ṛtavaḥ

colmo di Verità, stabile nella Verità

(III.13.2; III.14.2; IV.6.5; IV.7.7; IV.10.7; IV.38.7; IV.42.4; V.1.6; V.12.1; VI.25.1; VI.73.1; VII.1.19; VII.3.1; VIII.75.3; IX.97.8; IX.97.37; X.6.2; X.7.4; X.168.3)

ṛtavarī

apportatore della Verità; in accordo con la Verità

(III.61.6; IV.18.6; IV.52.2; IV.56.2; VI.61.9; VIII.25.3; VIII.73.16; X.36.2)

ṛtasya budhne

le fondamenta della Verità

(III.61.7)

ṛtasya yonimāsadam

il grembo originale della Verità

(III.62.13)

ṛtasya dhāman

dimorante nella Verità

(IV.7.7; VII.36.5; X.124.3)

ṛtāyate

che anela verso la Verità

(IV.8.3; V.27.4; VIII.73.1)

ṛtasya bṛhataḥ

il Vero che è il Vasto

(IV.10.2)

samṛtaḥ

portatore di Verità; giungente insieme al Vero

(IV.13.5; IV.14.5)

ṛtacit

cosciente della Verità; coscienza-di-Verità

(IV.16.10; V.3.9; VII.85.4)

sadanādṛtasya / ṛtasya sadasi

la dimora (o il seggio) della Verità

(IV.21.3;V.41.1;VII.36.1)

ṛta-sat... ṛta-jāḥ... ṛtaṁ

stabilito nel Vero, manifesta la Verità

(IV.40.5)

ṛtaspṛśaḥ

a contatto della Verità

(IV.50.3; VIII.76.12)

ṛtasyadevīḥ

dee della Verità

(IV.51.8)

ṛtadhītayaḥ

che esaltano (o che riflettono) la Verità

(IV.55.2)

ūhyāthe sanāsṛtaṁ

che sempre segue la Verità

(IV.56.6)

pipratī ṛtaṁ

in aderenza alla Verità

(IV.56.7)

ṛtena nityaṁ

la Verità sempiterna

(V.1.7)

ṛtasya mātarā

Madri di Verità

(V.5.6; IX.102.7)

ṛtasya raśmin

lo splendore (o il raggio) della Verità

(V.7.3)

ṛtāyavaḥ

scopritori della Verità

(V.8.1)

bṛhate yajñiyāya ṛtasya

vasto dio di Verità

(V.12.1)

ṛtayannṛtena

cercare il vero mediante la Verità

(V.12.3)

īṭṭe ṛtaṁ

custodire [adorare, cercare] la Verità

(V.12.6)

ṛtena ṛtaṁ dharuṇaṁ

con il Vero, la Verità è sostenuta

(V.15.2)

ṛtajñām / ṛtajñāḥ

conoscitore della Verità

(V.43.6; V.57.8; V.58.8; VII.35.15; VII.38.8; X.15.1; X.64.16; X.65.14)

ṛta āsa nāma te

il tuo nome dimora nella Verità

(V.44.2)

ṛtena ṛtaṁ apihitaṁ

con il vero, la Verità è nascosta

(V.62.1)

ṛtasya gopau / ṛtasya gopān / gopāmṛtasya

custodi della Verità

(V.63.1; VI.51.3; VII.64.2; IX.48.4; IX.73.8; X.118.7)

ṛtena viśvaṁ bhuvanaṁ vi rājathaḥ

con la Verità governate l’intero divenire

(V.63.7)

ṛtavṛdhā ṛtavānā

accrescitori della Verità grazie alla Verità in essi stessi

(V.65.2)

ṛtapeśase

la cui forma è Verità

(V.66.1)

tat ṛtam

quella Verità

(V.66.5; X.179.3)

ṛtaspṛśaḥ ṛtavānaḥ

a contatto della Verità e sotto la sua egida

(V.67.4)

ṛtaṁ bṛhat

il Vero, il Vasto

(V.68.1)

ṛtamṛtena sapanteṣiraṁ

con il vero, la Verità è colta

(V.68.4)

ṛtena ṛtavarīm

la Verità ampia nel Vero

(V.80.1)

ṛtapā ṛtejāḥ

protettore della Verità da cui è sorto

(VI.3.1; VII.20.6)

sīdannṛtasya yonimā

siedi in grembo alla Verità

(VI.16.35)

mātarā... ṛtasya

le Madri della Verità

(VI.17.7)

ṛtadhītbhirṛtayug

pensieri-di-Verità uniti al Vero

(VI.39.2)

ṛtayukbhiraśvaiḥ

forze dinamiche della Verità

(VI.39.4)

ṛtasya śuci darśatam

il puro volto della Verità

(VI.51.1)

ṛtasya pastya

abitatori della Verità

(VI.51.9)

rathīrṛtasya

il carro della Verità

(VI.55.1)

maṃhiṣṭhā... ṛtena

stracolma di Verità

(VI.68.2)

dīdhayannṛtasya

illuminato nella Verità

(VII.7.6)

sādhan ṛtena

nel perseguimento della Verità

(VII.34.8)

ṛtasya dhārāḥ / ṛtasya dhārayā

le correnti della Verità

(VII.43.4; IX.33.2)

sadane ṛtasya

insediato nella Verità; il seggio del Vero

(VII.53.2; VIII.59.4)

ṛtasya vavṛdhuḥ

cresciuto nella Verità

(VII.60.5)

ṛtavā vipraḥ

l’ispirato (o illuminato) dalla Verità

(VII.61.2)

ṛtavṛdhaḥ

accrescitori della Verità

(VII.66.10; X.16.11; X.66.1)

ṛtasya rathyaḥ

condottieri della Verità

(VII.66.12; VIII.83.3)

ṛtavāna ṛtajātā ṛtavṛdhaḥ

nato nel Vero che rafforza Verità

(VII.66.13)

ṛtayuk

aggiogato alla Verità

(VII.71.3)

divijāḥ ṛtena

nato nel Cielo della Verità

(VII.75.1)

sūnṛtānām

portatore della Verità

(VII.76.7)

ṛtavṛdho devasya

dio di Verità

(VII.83.10)

dvārāvṛtasya

le porte della Verità

(VII.95.6)

tat ṛtaṁ

questa Verità

(VII.101.6)

jām ṛtasya

il figlio della Verità

(VIII.6.2)

ṛtasya yat

verso la Verità

(VIII.12.13-15)

ṛtādiyarmi

elevarsi verso la Verità

(VIII.13.26)

ṛtasya rathyaḥ

il carro della Verità

(VIII.19.35)

ṛtasya pathibhiḥ

il sentiero della Verità

(VIII.22.7)

ṛtāvan

anelante alla Verità

(VIII.23.8; VIII.25.1/4/7-8)

ṛtavānamṛtayavaḥ

cercatori solerti della Verità

(VIII.23.9)

ṛtavānā samrājā

sovrano di Verità

(VIII.23.30)

ṛtaspate

signore di Verità

(VIII.26.21)

ṛtaṁ dadha

preservare la verità

(VIII.27.19)

ṛtasya bṛhatīḥ

l’espressione di Verità

(VIII.52.9)

trātarṛtaskaviḥ

la Verità che protegge il bardo

(VIII.60.5)

ṛtayu

cercatore della Verità

(VIII.79.6)

ṛtviyavatī

nella stagione di Verità

(VIII.80.7)

ṛtena devaḥ savitā śamāyata ṛtasya

mediante Verità, il divino Savitar dispiega la Verità

(VIII.86.5)

ṛtasyaṁ ekam

la Verità dell’Unico

(VIII.100.7)

ṛtavaso

che dimora nella Verità

(VIII.101.5)

ṛtavne bṛhate

possessore della Verità vasta

(VIII.103.8)

dharmanṛtasya

secondo il dharma della Verità

(IX.7.1)

astṛtaṁ

protetto dalla Verità (e, per ciò, indistruttibile, invincibile)

(IX.9.5)

ṛtāya sukrato

Verità e Beatitudine

(V.20.4)

ṛtasya sadane

il seggio della Verità

(IX.12.1)

yonāvṛtasya sīdata

assisi in grembo alla Verità

(IX.13.9)

ṛtasya viṣṭapa

l’acme della Verità

(IX.34.5)

ṛtayu

che anela alla Verità

(IX.36.4)

yonavṛtasya sīdata

stabilirsi nel grembo della Verità

(IX.39.6)

ṛtaṁ bṛhat

il Vero, il Vasto

(IX.56.1; IX.66.24; IX.107.15; IX.108.8)

ṛtaḥ kaviḥ

il veggente della Verità

(IX.62.30)

ṛtasya dhārayā

riversarsi della Verità

(IX.63.4/14/21)

ṛtasya yonim

nel grembo della Verità

(IX.64.11/17; IX.66.12; X.68.4)

hiraṇyayam ṛtasya

l’aurea Verità

(IX.64.20)

ṛtasya yonimāsadam

assiso nel grembo della Verità

(IX.64.22)

ṛtasya garbhaḥ

sgorgante dalla Verità

(IX.68.5)

jānannṛtaṁ

conoscere la Verità

(IX.70.6)

ṛtasya yonā sadane

stabilito nel grembo della Verità

(IX.72.6)

ṛtasya yonā

dal grembo della Verità

(IX.73.1; IX.86.25; X.85.24)

ṛtasya tantuḥ

dal margine della Verità

(IX.73.9)

ṛtasya nābhiramṛtaṁ

il nucleo immortale della Verità

(IX.74.4)

ṛtasya jihvā

lingua di verità

(IX.75.2)

ṛtasya dohanāḥ

mungiture della Verità

(IX.75.3)

ṛtasya sudughāḥ

le vacche-luci della Verità

(IX.77.1)

ṛtena devān

la Verità divina

(IX.80.1)

ṛtasya yāti

le vie della Verità

(IX.86.33)

ṛtasya nāvamāruhat

la nave radiosa della Verità

(IX.89.2)

gāvaḥ ṛtayantīḥ

raggiungere la luce della Verità

(IX.94.2)

amṛtatvamāyanbhavanti satyā

recando l’immortalità nell’unione con la Verità

(IX.94.4)

ṛtamṛtāya pavate

giungente dalla Verità in onore della Verità

(IX.97.23)

rayīṇāmṛtam

i tesori della Verità

(IX.97.24)

ṛtasya dhītiṁ

espressione di Verità

(IX.97.34)

vipra ṛtā

sofo della Verità

(IX.97.37)

ṛtasya dīdhitiṁ prādhvare

il viaggio radioso verso la Verità

(IX.102.8)

yonimṛtasya sīdasi

stabiliti nel grembo della Verità

(IX.107.4)

ṛtasya dharmannamṛtasya

per la legge della Verità e l’immortalità

(IX.110.4)

ṛtasya dhītibhiḥ

i pensieri di Verità

(IX.111.2)

ṛtasya padaṁ

mondo di Verità

(X.5.2)

ṛtasya hi vartanayaḥ

i percorsi di Verità

(X.5.4)

prathamajā ṛtasya

primogenito della Verità

(X.5.7; X.61.19; X.109.1)

cakṣurmahaḥ ṛtasya

l’occhio della vasta Verità

(X.8.5)

ṛtenābhiśrāve

annunciatrici della Verità

(X.12.1)

devo devānparibhūrṛtena

dio della Verità in fieri

(X.12.1)

ṛtasya nābhau

il nucleo della Verità

(X.13.3)

ṛtasya yoge

uniti alla Verità

(X.30.11)

ṛtasya pathā

in linea con la Verità

(X.31.2)

ṛtasya sudughā

il latte della vacche-di-luce della Verità

(X.43.9)

ṛtadhītiṁ

il pensatore della Verità

(X.47.6)

ṛtekarmam

l’Opera della Verità

(X.55.7)

ṛtasya mātarā

le Madri della Verità

(X.59.8)

ṛtaṁ vadantaḥ

la Verità essi esprimono

(X.61.10)

ṛtena

mediante la Verità

(X.62.2)

ṛtajñā ṛtavṛdhāṁ

conoscitori e accrescitori della Verità

(X.65.3)

ṛtavṛdha ṛtasya

accrescitori della Verità, per la Verità agiscono

(X.65.7)

yātudhānaḥ prasitiṁ te etvṛtam

la forza malvagia vorrebbe offuscare la Verità

(X.87.11)

ṛtviyaṁ

il momento propizio per la Verità

(X.91.4/6/10)

ṛtayataḥ

cogliere la Verità

(X.91.10)

bhrātuḥ ṛte

fratello nella Verità

(X.99.2)

ṛtasya yāḥ sadane

dimorante nella Verità

(X.100.10)

ṛtajñāḥ

conoscere la Verità

(X.104.4)

minatīrṛtena

elevarsi verso la Verità

(X.108.11)

ṛtasya vāci

il richiamo della Verità

(X.110.11)

ṛtasya hi sadasaḥ

collegato alla Verità

(X.111.2)

ṛtayavaḥ

solerte verso la Verità

(X.115.7)

ṛtāni dīdyat

la Verità risplendente

(X.122.6)

ṛtasya sānau adhi

la somma Verità primordiale

(X.123.2-3)

ṛtena yaṁto adhi

l’essenziale Verità primordiale

(X.123.4)

ṛtena rājannanṛtaṁ

distinguere il Vero dal non-vero

(X.124.5)

ṛtavānaṁ

la vivente Verità

(X.140.6)

sūnṛta

lieta Verità

(X.141.2)

ṛtasāpa ṛtavāna ṛtavṛdhaḥ

penetrare, cogliere, accrescere la Verità

(X.154.4)

ṛtasya pade

la stazione della verità

(X.177.2)


satyam & ṛtaṁ

ṛtācit hi satya

l’eterna Verità e il Vero in fieri

(I.145.5)

ṛtavarī ṛtajātasya satye

l’operato di Verità di chi è nato dal Vero

(III.6.10)

ṛtajātasatyāḥ

vere nella Verità [le Aurore]

(IV.51.7)

ṛtena satyam ṛtasāpaḥ

vero nella legge della Verità

(VII.56.12)

ṛtavākena satyena

voce della Verità eterna e in fieri

(IX.113.2)

satyenottabhitā bhūmiḥ... ṛtena

la Verità regge la terra... Verità

(IX.113.2)

ṛtaṁ ca satyaṁ cābhīddhāt

la Verità è accesa e del Vero la legge

(X.190.1)



La Calama editrice - Partita I.V.A. 02128050503 Cookie Policy - Condizioni di vendita - Contatti