Logo



ṚGVEDA



ṚGVEDA

- traduzione integrale (in endecasillabi)
- testi originali a fronte (in devanàgari),
- introduzione, note esplicative e commenti ai singoli inni
a cura di Tommaso Iorco

(spedizione gratuita in tutta italia!)


Dati Libro:

formato cm. 15x21;
2096 pagine totali, con testo in bianco e nero
carta interna uso mano tipo Bibbia gr. 45
risguardi bianchi su uso mano SL gr. 120
copertina a 4+0 su patinata lucida SL gr. 130 + plastificazione opaca in bianca
cartone quadranti mm. 2,5
confezione cartonato fresato dorso tondo

Prezzo di vendita: 80,00 €

Su questo libro è possibile aderire alla promozione "ordini telefonici":


(clicca sul logo per maggiori informazioni)


APPROFONDIMENTI


Note

«All’origine di tutte le tradizioni umane sussiste il ricordo del passato: Indra e il serpente Vrtra, Apollo e il Pitone, Thor e i Giganti, Sigurd e Fafner, e gli dèi della mitologia celtica in reciproca lotta; ma è nel Ṛgveda che troviamo la chiave di queste immagini che nascondono la speranza o la saggezza di una umanità preistorica.

Una volta interamente riscoperto, si troverà che il segreto nascosto nel Ṛgveda formula quella conoscenza e pratica della VITA DIVINA verso cui la marcia dell’umanità, dopo lunghe peregrinazioni nella soddisfazione dell’intelletto e dei sensi, deve inevitabilmente ritornare — ed è proprio nell’epoca attuale, negli slanci delle sue avanguardie, che si può ravvisare la tendenza crescente, per ora vaga e cieca, di ritornarvi.»

SRI AUROBINDO (da Il segreto dei Veda)

«I Veda sono stati scritti da persone che avevano ancora il ricordo di una certa esperienza radicale; un’esperienza che è avvenuta senz’altro sulla terra in un dato momento, come anticipazione di una realizzazione futura.»

MÈRE (da l’Agenda di Mère)

«Il più grande mistero dell’uomo preistorico non è contenuto nel mito di Atlantide, ma nel Ṛgveda. Sciolto quell’arcano, l’intero enigma del nostro passato più ancestrale si dipana come per magia.»

Tommaso Iorco (dagli Aforismi eretici)



DICONO, A PROPOSITO DEL NOSTRO VOLUME:



«È bellissimo; un’opera straordinaria.»

Franco Battiato


«Di questi tempi fare cultura è un’impresa coraggiosa; e molto coraggiosa è infatti l’opera meritoria della casa editrice La Calama: lo scorso anno essa ha voluto pubblicare tutto il corpus ṛgvedico con testo originale devanāgarī a fronte (ma anche con molti brani traslitterati nei commenti), in cui finalmente il lettore italiano può trovare tutta la sapienza vedica tradotta nell’elegante versione italiana approntata da Tommaso Iorco, poeta, drammaturgo nonché traduttore delle opere di Sri Aurobindo e della sua compagna, conosciuta come Mère. Finalmente si fornisce uno strumento di studio in italiano del Ṛgveda.

Tommaso Iorco ha la sapienza che gli deriva dalla frequentazione con gli scritti di Sri Aurobindo, al contempo mistico e studioso classicista.

Possiamo ben dire che il Ṛgveda di Tommaso Iorco edito da La Calama editrice fa da pendant alle edizioni del testo ṛgvedico in lingua inglese di R.T.H. Griffith (The Hymns of the Rigveda, translated with a popular commentary) e in lingua tedesca di H. Grassmann (Rig-veda. Übersetzt und mit kritischen und erläuternden Anmerkungen), non scadendo mai in fumisterie teosofiche, ma anzi dimostrando un approccio ermeneutico al testo da cui si evince un buon background di studi (si veda il suo saggio Dai Veda a Kalki), che ben si appaia all’afflato lirico che traspare dalla versione italiana — e ciò è esattamente il mélange che caratterizzava l’opera critica di Sri Aurobindo.

Il libro in questione, pur nella sua notevole mole, è di agevole lettura e la resa grafica del devanāgarī è perfetta, così da poter rendere il testo usufruibile dagli specialisti del settore, indologi o indoeuropeisti; al contempo la versione italiana è formalmente piacevole e immediatamente intelligibile, riuscendo a far superare (o a non far trasparire troppo) le oscurità semantiche insite nel ductus del testo rigvedico, le quali hanno portato spesso a pesanti e ad altrettanto inintelligibili cruces interpretum.

Ṛgveda de La Calama è quindi un’opera benvenuta.»

Marcello De Martino




PERCHÉ DOVREI ACCOGLIERE IL ṚGVEDA NELLA MIA BIBLIOTECA?

ṚGVEDA F.A.Q.- RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU' FREQUENTI

TOMMASO IORCO: NOTA BIBLIOGRAFICAṚGVEDA - RECENSIONI DEI LETTORI

MATERIALE DI APPROFONDIMENTO (in progress):

IL SEGRETO DEL ṚGVEDA

QUALCHE INNO RIGVEDICO, DAL NOSTRO VOLUME

ELENCO DELLE PRINCIPALI DIVINITÀ RIGVEDICHE

LISTA DEGLI AUTORI RIGVEDICI

INNI DVĀRA

RIEPILOGO INNI RIGVEDICI, LORO AUTORI PRINCIPALI E INDICAZIONI METRICHE

CHI ERANO I PAṆI MENZIONATI NEL ṚGVEDA?

LO SCIENZIATO OPPENHEIMER E IL ṚGVEDA

CHE COSA RAPPRESENTA DADHYAṄ NEL ṚGVEDA?

LA CIVILTÀ "INDO-SARASVATI" È COLLEGATA AL ṚGVEDA?

PASSATO PREISTORICO E FUTURO POSTUMANO

COME È NATO IL SIMBOLISMO DEL ṚGVEDA? E, ANCOR PRIMA, CHE COS’È UN SIMBOLO?

SRI AUROBINDO E L’OPUS RIGVEDICO

ṚGVEDA - SIGNIFICATO DEI NOMI DI PERSONA

SATYAM E ṚTAṀ




Prezzo di vendita: 80,00 €

La Calama editrice - Partita I.V.A. 02128050503 Cookie Policy - Condizioni di vendita - Contatti